A casa è il posto dove ci si sente più al sicuro. Ma proprio tra le proprie pareti domestiche i pericoli sono molto sottovalutati. Non si pensa di ferirsi nell’ambiente abituale. Ad un tratto, il caffè mattutino finisce ad es. non come di consueto nella tazza ma sul palmo della mano.

  • Refrigerare la ferita con acqua fredda, quanto più a lungo tanto meglio. Se raffreddate con il ghiaccio, non mettetelo direttamente sulla ferita.
  • Mantenere il resto del corpo al caldo, per non raffreddarvi.
  • Non bucare le vesciche!
  • Coprire la ferita in modo sterile, ad es. con DermaPlast® Hydro Cerotti per ustioni
    o DermaPlast® Comprigel sterile.
  • Non mettere sotto stress la ferita e tenere la parte ferita in posizione sollevata per un po’ di tempo.
  • Scarpe sicure.
  • Evitare acrobazie o scalate durante i lavori domestici.
  • Scale pieghevoli.
  • Evitare percorsi ostruiti da oggetti.
  • Buona illuminazione.
  • Nessun cavo rotto agli apparecchi.
  • Non utilizzare gli apparecchi difettosi.
  • Per l’installazione e la riparazione rivolgersi all’esperto.
  • Se avete bambini munite le prese con dispositivi di protezione per bambini.
  • Fare attenzione ai simboli di pericolo sulle sostanze chimiche per economia domestica e conservatele in posti irraggiungibili per i bambini. Fare attenzione ai prodotti con la chiusura di sicurezza.
  • Tenere a portata di mano il numero della Centrale di intossicazione – Tel.: 145
  • Una coperta antincendio non dovrebbe mancare in nessuna casa.
  • Un rivelatore di incendio è un investimento sicuro.
  • Una farmacia domestica non deve mancare in nessuna casa, ad es. la DermaPlast® Safety Box.


Controllare regolarmente la vostra farmacia domestica e i materiali per fasciare riguardo a completezza e conservazione e sostituirli se necessario. 

 

upi – Ufficio prevenzione infortuni